Le passeggiate


La penisola di Saint-Jean-Cap-Ferrat é un oasis di tranquillità.I suoi sentieri pedestri lungo il mare offrono la scoperta di un littorale eccezionale di 12 km .

La Promenade Maurice Rouvier


Saint-Jean-Cap-Ferrat (paese) - Beaulieu-sur-Mer
Lunghezza: 1,4 km (solo andata). Partenza di fronte al Municipio di Saint-Jean-Cap-Ferrat
Parcheggio: Place du centenaire o spiaggia Cros dei Pin.
Livello molto facile
Durata: 30 minuti

La Promenade Maurice Rouvier parte di fronte al Municipio e offre un Panorama sulla baia di Saint-Jean-Cap-Ferrat con il porto turistico, la spiaggia "Cros deï Pin", la punta Saint-Hospice in cima alla quale si staglia la Cappella Saint-Hospice.

A destra, sulle alture, è possibile scorgere i villaggi pittoreschi di La Turbie ed Eze village; più in basso, Cap d'Ail. L'ultimo capo che chiude l'orizzonte è l'Italia. La piazza "David Niven" è stata chiamata così in ricordo del grande attore, che fu un fedelissimo di Saint-Jean-Cap-Ferrat fino alla sua morte. Possibilità di raggiungere la Villa Ephrussi de Rothschild imboccando la piccola traversa a sinistra.

Il percorso ombreggiato prosegue fino alla Baia delle Formiche, con la Villa greca Kerylos (museo) sulla destra. Un'ultima svolta ed ecco la spiaggia di Beaulieu-sur-Mer e il porto delle Formiche; a sinistra si trova l'hotel Royal-Riviera, 5 stelle, uno dei fiori all'occhiello dell'industria alberghiera della Costa Azzurra.

N.B.: questa passeggiata, interamente asfaltata e priva di scale, è accessibile ai passeggini e alle persone a mobilità ridotta.

Il giro della punta Saint-Hospice


Saint-Jean-Cap-Ferrat (village) – Pointe Saint-Hospice – Saint-Jean-Cap-Ferrat (paese)
Lunghezza: 3 km - Partenza: spiaggia Paloma o Jardin de la Paix
Parcheggio: Place du centenaire o spiaggia Cros deï Pin
Livello facile
Durata: 40 minuti (1 ora con la visita della cappella)

Sentiero d'interpretazione, che invita alla scoperta delle ricchezze del patrimonio del littorale della punta di Saint-Hospice, sito di prim'ordine, grazie alle sue 6 stazioni di osservazione.

Dopo aver costeggiato il porto, passare davanti all'Hotel La Voile d'Or e proseguire verso la spiaggia Paloma, che dà accesso al lungomare. Dopo aver sceso alcuni gradini, di fronte a voi potrete vedere l'ansa della Scaletta, Beaulieu, il lungomare di Eze e Cap d'Ail. Sulla montagna, Eze Village e La Turbie. Continuando fino alla punta di Saint-Hospice, sulla sinistra si scorgono Monaco, Cap Martin e l'Italia.

La via serpeggia costeggiando il mare attraverso le rocce erose dal sale e dagli spruzzi; sulla sinistra c'è il mare aperto. Sulla destra imboccare la traversa Edmund Davis, che dà accesso alla via di Saint-Hospice in fondo alla quale si scoprono la cappella dell'XI secolo, la Vergine di bronzo monumentale(1904) e il cimitero belga, che risale alla guerra del 1914-1918.

Tornare indietro e imboccare la traversa Edmund Davis che conduce al lungomare, svoltare a destra e oltrepassare la punta del Colombier, attraversare la pineta e raggiungere l'avenue Claude Vignon. A sinistra imboccare l'avenue Claude Vignon, che costeggia rispettivamente l'ansa delle Fossettes e poi quella delle Fosses, dove si trova l'antico lavatoio comunale, per arrivare al centro del villaggio attraverso il passaggio delle Fosses.

Il giro del Cap-Ferrat


Chemin de la Carrière - Il faro - Spiaggia di Passable e ritorno dall'ufficio del turismo
Lunghezza: 7 km - Partenza: Chemin de la Carrière
Parcheggio: Place du centenaire o spiaggia Cros deï Pin
Livello medio - Sconsigliato alle persone che soffrono di vertigini
Durata:1h30

Da place du Centenaire risalire la via dei negozi e poi svoltare a sinistra, dopo la banca, in avenue Claude Vignon. 50 metri dopo la bocciofila inizia lo Chemin de la Carrière, sito in cui furono estratte le pietre utilizzate per la costruzione del Porto di Monaco (1896-1906).

La strada procede lungo la costa passando sotto il Grand Hotel di Cap-Ferrat e la sua piscina olimpionica (nella vecchia lunghezza standard di 33 metri) prima di raggiungere il faro e la punta Malalongue. Ai piedi del faro, quando il tempo è sereno, si può godere di una magnifica vista sul capo di Nizza e l’Estérel. A questo punto avrete raggiunto il versante occidentale della penisola. Le calette si susseguono fino alla spiaggia di Passable, di fronte alla rada di Villefranche-sur-Mer con la sua cittadella dominata dal castello di Mont Alban.

La passeggiata si conclude con alcuni gradini. Svoltare a sinistra per raggiungere la spiaggia di Passable, imboccare la scalinata della spiaggia e risalire lo Chemin de Passable per arrivare sull'avenue Denis Séméria. Svoltare a destra, passare davanti all'ufficio del turismo e continuare sull'avenue Denis Séméria per raggiungere il villaggio.

Nei dintorni


Cap d'Ail
Cap d'Antibes
Cap Martin

Tutti i sentieri pedestri del dipartimento sono accessibili sul sito internet del Conseil Général 06.
Conseil Général 06